Crea sito
Tipi di segnali
Una prima classificazione dei segnali può essere fatta proprio in base ai valori assunti dalla variabile indipendente; distinguiamo infatti tra:
-segnali a tempo continuo, per i quali il dominio della funzione ha la cardinalità dell'insieme dei numeri reali. La variabile indipendente può assumere con continuità tutti i valori compresi entro un certo intervallo, eventualmente illimitato.
-segnali a tempo...

Spettro di frequenza dei segnali
Una caratterizzazione estremamente utile per un segnale, e per ogni funzione arbitraria del tempo, è in termini del suo spettro di frequenza.
Tale descrizione dei segnali si ottiene attraverso gli strumenti matematici della serie di Fourier e della trasformata di Fourier. Esse forniscono il modo per rappresentare un segnale di tensione vS(t) o di corrente iS(t) come la somma di segnali sinusoidali di...

I Segnali
I segnali contengono informazioni riguardanti una varietà di cose e attività del nostro mondo fisico.Gli esempi sono numerosi: informazioni circa le condizioni meteorologiche sono contenute in segnali che rappresentano la temperatura dell'aria, la pressione, la velocità del vento, ecc...; per monitorare lo stato di un reattore nucleare, vengono usati strumenti che misurano una moltitudine di parametri, ogni strumento produvìce un...